lunedì, 08 aprile 2013

E quando il gatto non c’è… i topi ballano!

Alice e la routine casalinga termale.... Ma come, chi è il gatto? Ma il marito, ovviamente! :D

Quando il mio lui è via per lavoro e ho serata libera non esiste nulla di meglio che fare tutte quelle cose che per lui sono totalmente aliene.

Entrando nei dettagli…. L’henne puzza, l’olio scivola, la crema appiccica, il burrocacao non posso usarlo perché a lui da fastidio, la crema viso ha odore troppo forte, la crema mani mi fa le mani strane „Non riesco a toccarle, perché mi da fastidio la sensazione, per non parlare della maschera „Ma che cavolo fai?“ (e censuriamo quel che viene dopo). E non dimentichiamo le cure per i capelli: „Ma che oliosi, ma cosa fai? Ma perché fai tutte ste cose?" e il top dei top "Non mi venire vicino nel letto che mi ungi…!“. E lo spazzolino per il viso è ovviamente motivo di presa in giro, così come il duplex.. soprammobili che invadono il lavandino.. ovviamente.

Eh si, l’amore è anche scendere a compromessi, e questo per me significa, in un giorno normale, procedere con la routine serale mentre lui fa altro, cosi che dopo lui abbia il tempo di andare a far la doccia e nel frattempo i miei prodotti siano assorbiti. Non sia mai che la sua mano sfiori per sbaglio le mie gambe oliate! Vade reeeeeeeeeeeeeeetro!

Ma ci sono dei tabù… quali? Beh, ovviamente l’henne, le cure per capelli e le maschere per il viso!

Ed ecco che oggi mi concedo una serata termale a casa, riempiendomi faccia, corpo, capelli e chi più ne ha più ne metta! :D

Quali sono i miei prodotti preferiti (al momento) per una serata autococcole?

Inziamo dai capelli: in alternativa henne khadi castano e nero (che di solito mischio) o olio Amla. Questa sera mi concederò l’olio, lo terrò tutta la notte e laverò i capelli domani mattina