Olio di cocco: come si usa?

Olio di cocco: come si usa?

Olio di cocco: usi e proprietà

In questo articolo potrai scoprire come utilizzare al meglio l'olio di cocco per prenderti cura della tua pelle e della tua chioma!

Corpo

La pelle è sicuramente l'organo più esposto ai fattori ambientali. Proprio per questo, è molto importante proteggerla da irritazioni, lesioni e altre problematiche. In questo caso, l'olio di cocco può essere un valido aiuto!

Lo si può semplicemente utilizzare come unguento, facendolo sciogliere tra le mani e applicandone uno strato sottile sulla pelle. Per essere completamente assorbito, ha bisogno di un po' di tempo.

Inoltre, questo prodotto è perfetto anche per lenire la pelle dopo l'esposizione al sole e in caso di irritazioni. Non solo: l'uso ripetuto ha effetti positivi contro la cellulite e le smagliature.

Suggerimento: l'olio di cocco è ottimo anche come deodorante. Ne basta uno strato sottile per ottenere un ottimo effetto. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche infatti, impedisce la crescita di batteri che causano i cattivi odori.

Capelli

Proprio come la pelle, anche i capelli sono particolarmente esposti ai danni ambientali. In estate, le radiazioni UV, il cloro e l'acqua salata possono danneggiare la chioma, mentre in inverno l'aria calda e secca degli ambienti chiusi, il fon, le piastre, i cappelli ecc. possono portare a doppie punte, capelli spezzati e, in generale, a una chioma meno luminosa.

L'olio di cocco nutre e ripristina i capelli indeboliti, rendendoli più sani e resistenti. Inoltre ha effetti benefici sul cuoio capelluto secco e irritato.

È sufficiente utilizzare l'olio di cocco per capelli una volta a settimana. Basterà applicare sulle ciocche (a seconda della lunghezza) la quantità di olio corrispondente ad 1/2 cucchiai, lasciare agire per almeno un'ora e risciacquare. Per un risultato migliore, lasciare agire per tutta la notte, dopo avere avvolto i capelli in un asciugamano.

Suggerimento: è possibile utilizzare l'olio come una cera per capelli. Basterà strofinare una piccola quantità di prodotto tra le mani e acconciare i capelli a seconda dei propri gusti. L'olio di cocco, raffreddandosi, si solidifica lasciando un look impeccabile.

Viso

La pelle del viso è molto più sottile e sensibile rispetto al resto del corpo. Inoltre, è una zona particolarmente esposta a fattori ambientali dannosi, come l'aria fredda in inverno o i raggi UV in estate. L'olio di cocco, in tutti questi casi, può essere un valido aiuto.

Dopo un'accurata pulizia del viso, può essere utilizzato per contrastare l'acne e la pelle impura. Ciò è dovuto all'effetto antibatterico, antivirale e anti-infiammatorio di questo meraviglioso prodotto della natura. Applicare il prodotto sulle zone interessate con un batuffolo di cotone o semplicemente con le mani ben pulite precedentemente. Attenzione: le verruche e gli herpes possono essere molto contagiosi! Proprio per questo, è indispensabile lavarsi le mani dopo aver applicato l'olio di cocco su queste aree della pelle.

Vitamine, minerali, sostanze nutritive, antiossidanti e altri nutrienti contenuti in questo cosmetico aiutano ad elasticizzare la pelle, impedendo la formazione di rughe. Per un piacevole effetto anti-età, consigliamo di massaggiare una noce di olio una volta alla settimana sull'area interessata.

L'olio di cocco può essere utilizzato anche come struccante. Infatti, elimina persino il make-up waterproof!

Suggerimento: invece di un classico balsamo per le labbra, è possibile usare l'olio di cocco per combattere le screpolature e la secchezza!

Suggerimento per gli uomini: l'olio di cocco è un dopobarba perfetto! Idrata, lenisce e rinfresca, eliminando anche i batteri.

Lo sapevi? L'olio di cocco è diverso dal burro di cocco! Infatti, sebbene questi due prodotti siano molto simili (entrambi provengono dallo stesso frutto) si differenziano per il processo di lavorazione. Il burro infatti si ottiene dalla macinazione (e contiene anche la polpa), mentre l'olio deriva da particolari processi di estrazione.